Giovedì, 16 Settembre 2021
Economia

Il Covid non ha sconfitto la voglia di fare impresa: nei primi sei mesi +220 iscrizioni

Il saldo tra nuove aziende e cessazioni è in crescita in tutta l'Isola, in provincia il trend rientra nella media

(foto ARCHIVIO)

Il Covid-19, nonostante i danni provocati al tessuto produttivo nazionale, non ha cancellato la voglia di fare impresa.

A dirlo sono i numeri pubblicati da Unioncamere per il secondo trimestre 2021, che tracciano complessivamente un saldo positivo anche a livello locale tra il numero di aziende cessate e aperte.

Secondo lo studio, infatti, le registrazioni complessive delle aziende sono cresciute dello 0.64% (sono 41.114), con un saldo però estremamente positivo: di queste infatti le attive sono oltre 34.600, con 541 iscrizioni nel semestre appena concluso e solo 281 cessazioni. 

Sul totale si tratta in larga parte di imprese individuali (oltre il 64%) e di queste la stragrande maggioranza non rientra nella categoria delle imprese artigiane (che rappresentano solo il 14%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid non ha sconfitto la voglia di fare impresa: nei primi sei mesi +220 iscrizioni

AgrigentoNotizie è in caricamento