rotate-mobile
Economia

Confagricoltura, l'agrigentino Marchese Ragona nuovo presidente

Avvocato quarantanovenne di Canicattì è titolare di due moderne aziende nell’Agrigentino e nel Ragusano a prevalente indirizzo ortofrutticolo

Cambio al vertice di Confagricoltura Sicilia: Rosario Marchese Ragona è il nuovo presidente. Avvocato quarantanovenne di Canicattì, titolare di due moderne aziende nell’Agrigentino e nel Ragusano a prevalente indirizzo ortofrutticolo, olivicolo e viticolo, Marchese Ragona è il nuovo presidente dell’organizzazione agricola che associa le imprese.

La nomina è avvenuta per acclamazione nel corso dell’assemblea generale dei delegati regionali convocata per procedere al rinnovo delle cariche sociali. Vice presidenti sono stati eletti Maria Pia Piricò, cerealicoltrice del nisseno nonché presidente di Confagricoltura Donna Sicilia ed Antonio Pirrè, presidente di Confagricoltura Ragusa.

Rosario Marchese Ragona raccoglie il testimone da Ettore Pottino, giunto a conclusione del suo secondo mandato ed eletto per acclamazione presidente onorario.

Nel suo discorso di insediamento ha anche ricordato le numerose emergenze del settore che hanno come denominatore comune il cambiamento climatico, "fattore che - ha detto - incide sulla redditività delle aziende sia direttamente, attraverso la distruzione degli impianti e delle produzioni che indirettamente".

Oltre al presidente ed ai vice presidenti eletti dall’Assemblea  l’organismo direttivo di Confagricoltura Sicilia risulta composto da Gianfranco Lombardo (presidente dell’Unione provinciale di Caltanissetta), Giuseppe Nicotina (presidente di Messina), Gian Corrado Fatta (presidente di Palermo), Girolamo Ferla (presidente di Siracusa) e dai commissari delle Unioni di Catania, Marino Scappucci, e di Trapani, Natale Gentile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confagricoltura, l'agrigentino Marchese Ragona nuovo presidente

AgrigentoNotizie è in caricamento