Crisi finanziaria, Lillo Firetto: "Comuni alla canna del gas"

Il sindaco che è anche componente dell'ufficio di Presidenza dell'Anci Sicilia: "Nessuna prospettiva di sviluppo"

"Decreto crescita e emendamenti per i Comuni in dissesto o in sofferenza. O tutti o nessuno. Siamo d'accordo. Noi qua siamo. E in siciliano "cca semu" significa anche tutta l'orgogliosa e coraggiosa pazienza di un popolo. Abbiamo assistito a uno sblocca cantieri che si è dimenticato delle nostre strade, a una finanziaria che ha bloccato o spostato fondi già destinati al nostro territorio. Nessuna prospettiva di sviluppo e la certezza di centinaia di Comuni alla canna del gas. Anche stavolta non si guardi al caso particolare, non si facciano figli e figliastri. L'Italia non è solo Roma e Alessandria. In Italia sono anche i Comuni siciliani". Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, componente dell'ufficio di Presidenza dell'Anci Sicilia, sulla situazione finanziaria dei Comuni.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento