rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Coldiretti

Caro bollette: agricoltori e allevatori in piazza per protestare

Coldiretti: "Non riescono neanche a coprire i costi di produzione con il balzo dei beni energetici che si trasferisce a valanga sui bilanci delle imprese agricole costrette a vendere sottocosto"

"Gli agricoltori siciliani non ce la fanno più. Se i prezzi per le famiglie corrono, i compensi riconosciuti agli agricoltori e agli allevatori non riescono neanche a coprire i costi di produzione con il balzo dei beni energetici che si trasferisce a valanga sui bilanci delle imprese agricole costrette a vendere sottocosto". Lo dice la Coldiretti annunciando che  migliaia di allevatori ed agricoltori con trattori al seguito lasceranno le campagne giovedì prossimo dalle ore 9 ed arriveranno nelle città siciliane, in contemporanea con altre Regioni d'Italia per salvare l'agroalimentare Made in Italy e difendere l'economia, il lavoro ed il territorio. Tutte le iniziative si svolgeranno davanti alle Prefetture e i rappresentanti del Governo riceveranno dai dirigenti un documento e anche prodotti da dare in beneficienza.
Ad Agrigento saranno in piazzale Vittorio Emanuele. 

L'iniziativa  è stata preceduta anche da incontri con i capigruppo dell'Assemblea Regionale Siciliana, parteciperanno numerosi sindaci ed altri rappresentanti istituzionali. "Non mancheranno azioni eclatanti a sostegno delle proposte della Coldiretti per garantire il giusto prezzo con la lotta alle speculazioni, assicurare liquidità alle imprese e sbloccare gli interventi per il settore fermati dalla burocrazia ma anche i progetti concreti per cogliere le opportunità che vengono dall'agricoltura con le fonti energetiche rinnovabili, dal biogas al fotovoltaico sui tetti di aziende e stalle", afferma una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette: agricoltori e allevatori in piazza per protestare

AgrigentoNotizie è in caricamento