Economia

Imprese, cresce il numero delle cancellazioni: quale sarà l'effetto Covid-19?

I numeri registrati da Movimprese per i primi tre mesi dell'anno sono impietosi, anche se in linea con il trend siciliano

(foto ARCHIVIO)

Danni da Coronavirus e prime chiusure per le aziende in crisi: i dati del primo trimestre 2020 confermano un trend in caduta libera.

A pubblicare il repor è Movimprese, la quale rende noti i numeri relativi alla nati-mortalità delle imprese registrati per i primi tre mesi del 2020: da questi emerge che in provincia di Agrigento a fronte di 661 nuove iscrizioni le cancellazioni state ben 722, con un saldo negativo di -61 e un totale di aziende attiva che supera di poco le 33.846.

L’Agrigentino aveva fatto registrare buoni risultati lo scorso anno, con una crescita costante del numero di imprese operative sul territorio provinciale che invece, adesso, potrebbero aver segnato il passo.

Quali i settori più penalizzati? Anche in questo caso è una questione di proporzioni e numeri assoluti. Facciamo qualche esempio. Nel settore delle Costruzioni, a fronte di 3.407 aziende attive, si sono registrate 47 nuove imprese e 63 cancellazioni nei primi tre mesi dell’anno. Per le aziende agricole, invece, 108 registrazioni e 167 cancellazioni. Nel settore del commercio, a fronte di 116 registrazioni si sono registrate quasi 250 cancellazioni su 9.863 aziende attive. Particolarmente significativo indicare come le cancellazioni riguardi soprattutto le aziende di commercio al dettaglio: 179 hanno lasciato a fronte di 78 nuove registrazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese, cresce il numero delle cancellazioni: quale sarà l'effetto Covid-19?

AgrigentoNotizie è in caricamento