Telecamere sui pescherecci, marinerie contro il nuovo regolamento

Si tratta di una integrazione e modifica, attualmente in discussione a Bruxelles, ad un precedente schema

(foto ARCHIVIO)

"No" alla proposta di regolamento comunitario, attualmente in discussione a Bruxelles, che disciplina il sistema dei controlli sulla attività di pesca e che prevedrebbe anche l’installazione delle telecamere a bordo dei natanti. Ieri, a Licata, si è tenuta una riunione di diverse marinerie siciliane: presenti, per l'Agrigentino, Licata, Sciacca, Porto Empedocle.

“Si tratta di una proposta di regolamento comunitario di integrazione e modifica di un precedente regolamento – ha detto al Giornale di Sicilia Calogero Bono, direttore della cooperativa di pesca Madonna del Soccorso di Sciacca -  che disciplina il sistema dei controlli sulla attività di pesca che prevedrebbe anche, ad esempio, l’installazione di telecamere a bordo dei singoli motopesca per monitorare e controllare le catture di pesce, questo unitamente ad altri controlli sempre più stringenti per l’attività di pesca”. Le marinerie hanno discusso anche delle diverse norme comunitarie e nazionali “che stanno mettendo a rischio la sopravvivenza di un settore che ormai al limite non solo in Sicilia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la riunione di ieri a Licata è stato costituito un coordinamento fra le marinerie presenti che ha lo scopo di coinvolgere anche altre marinerie siciliane e confrontarsi con le istituzioni regionali e nazionali. Per questi motivi nei prossimi giorni le marinerie chiederanno un incontro con l’assessore regionale alla Pesca, Edy Bandiera, e con il presidente della Regione, Nello Musumeci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento