Sabato, 24 Luglio 2021
Economia

Coronavirus, l'allarme:"Velocizzata l'agonia del sistema locale"

Italia viva e Agrigento oltre: "La Regione Siciliana non potrà aspettare solo gli interventi dello Stato centrale, ma dovrà anche fare la propria parte"

"Il virus velocizza l’agonia della provincia di Agrigento. L’impatto economico risulterà devastante e molto dipenderà dalla durata della crisi. Il nostro fragile sistema economico farà fatica a riprendersi, domanda e offerta si allontaneranno ancor di più e genereranno una contrazione del mercato del lavoro.
Aspettare la fine della crisi per rilanciare l’economia sarebbe un errore, occorre agire sin da subito, preventivando una spesa addizionale, introducendo incentivi ad hoc per le imprese per garantire gli investimenti previsti che potrebbero subire una riduzione". Lo scrive Maurizio Saia per conto del comitato di azione civile di Italia Viva e Agrigento Oltre.

"D’altro canto un sostegno importante dovrà essere dedicato ai consumatori, ridurre anche temporaneamente le imposte, come l’iva e le accise sui beni maggiormente colpiti dalla crisi potrebbe aiutare a normalizzare la domanda. La Regione Siciliana non potrà aspettare solo gli interventi dello Stato centrale, ma dovrà anche fare la propria parte. L’ennesima lezione servirà a far maturare la politica nostrana e nel frattempo i cittadini  saranno chiamati a rispondere allo Stato che sta chiedendo il loro aiuto. Cittadini e Stato più che mai questa volta dovranno essere uniti e muoversi in sintonia, per sconfiggere la crisi economica/sociale determinata dall’imprudenza umana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'allarme:"Velocizzata l'agonia del sistema locale"

AgrigentoNotizie è in caricamento