rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Un biglietto di solo andata, ecco perché gli agrigentini scelgono la campagna

Peppe e Valeria: "“E’ iniziata per gioco – dicono i due – poi è scoppiata la passione ed è nata la nostra azienda con sede a Raffadali".

Un biglietto di solo andata per il sud. E’ questo il sogno che si realizza per alcuni giovani dell’Agrigentino. L’amore verso la propria terra e la voglia di non andare lontano e soprattutto di reinventarsi proprio come hanno fatto Peppe e Valeria, 38anni di Agrigento. Dopo una lunga permanenza i toscana i due hanno deciso di tornare al sud e di dedicarsi alla campagna. “E’ iniziata per gioco – dicono i due al Giornale di Sicilia – poi è scoppiata la passione ed è nata la nostra azienda con sede a Raffadali. Curiamo 100 capi, stare accanto agli animali è un modo per legarci ancora alle nostre radici. Con il tempo ne abbiamo apprezzato le qualità e abbiamo scelto di allevarli anche per custodire un pezzo fondamentale del nostro patrimonio faunistico”. 

Storia diversa e produzione diversa anche per Giada Martorana 28enne di Giardina Gallotti che cura i vigneti di famiglia. che oggi, dopo tanti sacrifici, producono cinque etichette di vino, tra Nero d’Avola, Sirah e Inzolia. "Siamo partiti piano piano - dice Giada - siamo cresciuti e adesso esportiamo le nostre bottiglie in Germania, Russia e Usa. Per far conoscere la nostra tradizione, da qualche anno abbiamo aperto un agriturismo proprio sopra le cantine: i visitatori degustano il vino e si fermano a dormire". Un’attività che paga tantissimo, soprattutto sul piano umano”. Il lavoro di un tempo conquista gli agrigentini, un modo come un altro per restare ed innamorarsi ancora della propria terra.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un biglietto di solo andata, ecco perché gli agrigentini scelgono la campagna

AgrigentoNotizie è in caricamento