rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Dossier Non c'è trucco, non c'è inganno

Elezioni Europee in Sicilia, vi spieghiamo com'è possibile controllare il voto con le tre preferenze

Gli accordi fra candidati e i "nomi-spia": Dossier svela in che modo funziona il sistema delle terzine, che agevola i grandi elettori e allunga la filiera del consenso. Le opposte fazioni nei partiti e il gioco del "chi sta con chi": tutti i nomi 

Nel gioco del "chi sta con chi" alle imminenti elezioni Europee, il sistema delle tre preferenze agevola il "controllo" del voto. Le cosiddette terzine, infatti, consentono ai grandi elettori di verificare - in uno o più territori - il rispetto delle indicazioni di voto impartite sulla scorta degli accordi presi coi candidati. Mettiamo subito una cosa in chiaro: non c'è nulla di illegale, ma si tratta di un sistema - quello delle preferenze multiple - che allunga la "filiera" del consenso, favorendo l'intermediazione dei grandi elettori. Stiamo parlando di big di partito ma non solo, che così possono risultare determinanti per l'elezione di questo o quel candidato. Non a caso la campagna elettorale per le Europee è stata caratterizzata da grandi manovre interne ai partiti finalizzate a conquistare o a mantenere posizioni di potere, con scontri fra candidati della stessa lista sostenuti da opposte fazioni. 

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

AgrigentoNotizie è in caricamento