Cucina

La ricetta della Cubbaita

Origini e ricetta del torrone siciliano, tipico delle festività natalizie che ha antichissime origini arabe

La cubbaita è uno dei dolci della tradizione siciliana che si tramanda di generazione in generazione, di famiglia in famiglia. Insieme al buccellato e alla cassata, è uno di quei dessert che portiamo in tavola durante le festività natalizie; si tratta di un torrone a base di mandorle tostate e miele, tanto semplice quanto goloso.

Le origini della cubbaita sono antichissime, infatti ne abbiamo notizia già nel 827 d.C., agli inizi della dominazione saracena con lo sbarco degli Arabi in Sicilia; anche il suo nome infatti deriva dalla parola araba qubbiat, che appunto vuol dire “mandorlato”.

Nei secoli la ricetta si è andata modificando, sia in funzione delle varie zone dell’Isola in cui si prepara, sia a seconda delle varie ricette di famiglia; c’è infatti chi alla base di miele e mandorle aggiunge pistacchi, noci, nocciole o semi di sesamo, o ancora aromi e profumi della nostra terra, come la scorza di cedro e di arance.

Qui vi proponiamo la ricetta classica a cui ognuno potrà dare il proprio personale tocco, e perché no, farne dei piccoli pacchetti per dei dolcissimi doni natalizi.

La ricetta

Ingredienti

  • 200 g di zucchero
  • 150 g di miele
  • 300 g di mandorle tostate
  • olio di semi

Versate in una pentola capiente il miele e fatelo sciogliere a fuoco basso. Unite lo zucchero, attendendo che il composto diventi ambrato; aggiungete le mandorle, mescolate e amalgamate bene al composto di zucchero e miele. Tenete sul fuoco ancora un paio di minuti, quindi trasferite il composto su un piano di marmo unto di olio. Se non avete in casa la base in marmo, potete in alternativa mettere il composto sulla carta forno. Con l’aiuto di una spatola, stendete il composto. Tagliate tutto a strisce e fate freddare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ricetta della Cubbaita

AgrigentoNotizie è in caricamento