Cucina

Schietta o maritata? La festa dell'Immacolata e "U pani ca meusa"

Uno degli street food siciliani per eccellenza nella versione agrigentina dell'8 dicembre

L' 8 Dicembre si avvicina e come da tradizione sarà la giornata della famosa focaccia dell'Immacolata, il panino con la milza, uno dei piatti più tipici dello street food siciliano.

Il panino simbolo di Palermo in questi giorni sarà re indiscusso della prima vera giornata di festa che da il via alle lunghe festività natalizie.

Nel caso di Agrigento la tradizione della focaccia è legata alla festa dell’Immacolata; quella agrigentina è una versione rivisitata del tradizionale panino “ca meusa”; domani infatti potrete scegliere se mangiarla schietta, ovvero il semplice panino morbido imbottito con la milza e condito con una spremuta di limone, sale e pepe oppure nella versione maritata a cui viene aggiunta la ricotta fresca ed una spolverata di pecorino stagionato a scaglie.

Per chi volesse cimentarsi a preparale a casa ecco la ricetta:

Ingredienti

  • panini al sesamo
  • milza e polmone di vitello
  • limone
  • caciocavallo grattugiato

Fai soffriggere nello strutto il polmone e la milza di vitello per 4 / 5 minuti. Dovrete solo decidere come condire il vostro panino: se con limone o caciocavallo oppure con entrambi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schietta o maritata? La festa dell'Immacolata e "U pani ca meusa"

AgrigentoNotizie è in caricamento