Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Frutta martorana fatta in casa: ecco la ricetta del pastry chef Mangione

La tradizione vuole che un cesto di dolci di pasta reale venga donato ai bambini in occasione della commemorazione dei defunti

 

I dolci di frutta martorana, nella tradizione siciliana, si associano al culto dei defunti. Fino a qualche decennio fa, ogni 2 novembre, un cesto di dolce e colorata frutta "salutava" il risveglio dei bambini. Tipico dolce conventuale, creato dalle monache benedettine del monastero palermitano  di Santa Maria dell’Ammiraglio, detto comunemente della “Martorana”, è diffuso in tutta la regione. 

Caratterizzato da ingredienti  semplici come  farina di mandorle, acqua e zucchero, la frutta martorana può essere preparata anche a casa. AgrigentoNotizie ha chiesto la ricetta al  pastry chef agrigentino, Giovanni Mangione. Oltre a fornire l’elenco delle materie necessarie e a descrivere le fasi della preparazione, il noto pasticcere svela anche un trucco per ottenere , anche da casa, un buon prodotto.  
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento