menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Silvio Cuffaro

Il sindaco Silvio Cuffaro

Quasi settanta positivi al Covid a Raffadali, il sindaco: "Sia dichiarata zona rossa"

Il primo cittadino ha firmato un'ordinanza restrittiva finalizzata ad arginare la diffusione del virus: scuole in dad, ville chiuse e sanificazioni periodiche

Raffadali arriva a quota 69 casi di Covid e il sindaco Silvio Cuffaro chiede l'istituzione della Zona Rossa nel proprio comune. Il primo cittadino, infatti, sta chiedendo alla Regione l'istituzione della misura di contenimento straordinaria e ha inoltre firmato un'ordinanza restrittiva che applica una lunga serie di misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza.

In particolare il sindaco ha imposto che "le uscite per gli acquisti essenziali, ad eccezione di quelle per i farmaci, vanno limitate ad una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare". Sarà inoltre consentita la partecipazione alla cerimonia funebre e all’accompagnamento del feretro all’ultima dimora solo agli stretti congiunti e al personale addetto  alle imprese  funebri evitando le visite di lutto a casa.  

Rispetto al rischio assembramenti, il Comune ha imposto un ingresso solo attraverso prenotazione al  Villaggio della Gioventù (solo il pomeriggio e con un massimo di 10 persone alla volta, bisognerà chiamare il 0922/473667) per svolgere attività motoria individuale. Sarà ovviamente permesso l'accesso ai soggetti con disabilità accompagnati.  Rimangono interdette tutte le altre aree a verde ei parchi gioco delle ville comunali, così come sarà chiuso il campo di calcio. Verrà inoltre sospeso (tranne che per i generi alimentari) il mercato settimanale, di cui il Comune ha comunque concesso lo svolgimento in maniera straordinaria oggi attraverso contingentamento degli accessi.

Oltre ad aver attivato la Dad in tutti gli istituti, il sindaco jha inoltre fatto obbligo a tutti i supermercati di prevedere una postazione esterna  con  apposito erogatore di  liquido disinfettante, per sanificare i carrelli della spesa in entrata al supermercato e di lasciare  fuori dall’esercizio durante le ore notturne gli stessi al fine di permetterne la sanificazione da parte del Comune. Restano, inoltre, gli obblighi per gli esercenti in tema di controllo.

Il Comune invita inoltre i medici di famiglia a segnalare al Comune di Raffadali la necessità di consegnare a domicilio le ricette di soggetti fragili affetti da patologie croniche e ai farmacisti di comunicare i farmaci per gli assistiti al Comune di Raffadali che provvederà al loro recapito a domicilio. Gli uffici pubblici e privati, inoltre, dovranno attivare le procedure di prenotazione dei servizi al fine di evitare assembramenti.

Il Municipio, inoltre, procederà alla sanificazione per due volte alla settimana del territorio comunale, giornalmente per i siti sensibili, con l’ausilio dei volontari della protezione Civile

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento