menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il camion che è stato sequestrato dalla polizia

Il camion che è stato sequestrato dalla polizia

Il business della ferraglia, scatta l'operazione "Oro rosso": denuncia e sanzioni per oltre 5 mila euro

Fra i veicoli controllati, la polizia ferroviaria e la Polstrada hanno sequestrato un camion il cui peso complessivo è risultato essere di 3.160 chilogrammi

Un camion stracolmo di ferraglia è stato fermato, sanzionato e sequestrato nella zona industriale di Agrigento. Un sessantacinquenne, sorvegliato speciale, di Favara: B. M. è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura. Dovrà rispondere, adesso, dell'ipotesi di reato di trasporto non autorizzato di rifiuti speciali. Ad effettuare l'operazione denominata "Oro rosso" è stata la polizia ferroviaria di Agrigento. E all'operazione ministeriale, ad un certo punto, ha contribuito anche la polizia Stradale che è coordinata dal vice questore aggiunto Andrea Morreale.

La Polfer di Agrigento ha setacciato, nella zona industriale, diversi locali e diversi mezzi. Fra i veicoli controllati anche un camion, il cui peso complessivo è risultato essere di 3.160 chilogrammi. I poliziotti della Ferroviaria, subito, hanno accertato che il favarese, risultato essere appunto un sorvegliato speciale, non risultava essere autorizzato al trasporto di rifiuti speciali. La Stradale, invece, si è occupata dei controlli amministrativi di competenza. E gli agenti hanno appurato che il veicolo - ossia il camion - non sarebbe stato sottoposto a revisione, né risultava essere "coperto" da polizza assicurativa. Fra l'altro, colui che lo guidava non sarebbe risultato essere il proprietario del mezzo perché il passaggio di proprietà non sarebbe stato mai effettuato. Il camion era anche senza carta di circolazione e mancava il formulario. Diverse, dunque, le sanzioni amministrative che sono state elevate e che sono arrivate ad un totale di oltre 5.200 euro.

 Il camion, con il suo carico di ferraglia, è stato, naturalmente, sottoposto a sequestro amministrativo ed è stato affidato in custodia al luogo dove è stato rinvenuto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento