Pescava di frodo ricci di mare, elevata sanzione da 4 mila euro

La segnalazione è stata effettuata da un cittadino che ha denunciato la presenza in acqua di un sub

Un sub è stato beccato mentre pescava, di frodo, i ricci di mare. E' accaduto a Zingarello. A bloccare il pescatore subacqueo è stata la Capitaneria di Porto Empedocle in collaborazione con la polizia di Agrigento.

La segnalazione è stata effettuata da un cittadino che ha denunciato la presenza in acqua di un sub. A Zingarello è intervenuta sia una pattuglia da terra, coadiuvata dalla polizia, che una motovedetta. Al pescatore di frodo è stata elevata una sanzione amministrativa di 4.000 euro. Sequestrati 50 esemplari di ricci di mare e delle attrezzatture.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni, la Capitaneria di porto intensificherà i controlli su tutta la filiera della pesca per accertare il rispetto delle normative e dei divieti di pesca, trasporto e commercializzazione per questa tipologia di prodotto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • "Stavamo collocando le microspie e ci ha sparato addosso", racconto choc di tre tecnici in incognito

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata con tragedia in via Petrarca, 64enne si accascia al suolo e muore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento