Cronaca Zingarello

Zingarello: tornano i cassonetti e ricompare la discarica abusiva: si teme una nuova emergenza

Il Municipio, come noto, aveva annunciato di voler riattivare il porta a porta, ma nessun atto concreto è stato realizzato

"Lido Zingarello: rappresentazione di un isola ecologica al passo con i tempi fornita dal Comune di Agrigento a cittadini residenti di infima serie".

E' questa la denuncia firmata dal coordinatore cittadino dell'Udc di Agrigento, Salvatore Fanara, il quale evidenzia lo stato di abbandono in cui è tornata Zingarello. Sul viale principale della frazione, infatti, è tornata a campeggiare un'importante quantità di rifiuti di ogni genere e forma, nel medesimo posto in cui il Comune ritiene appunto di tenere un'isola ecologica "stradale" e priva di controllo.

zingarello-rifiuti

La conseguenza, come era già successo nei mesi scorsi, è che l'area si è trasformata in una discarica abusiva. Il Municipio, come noto, aveva annunciato di voler riattivare il porta a porta, consapevole che la raccolta stradale, condotta con questi metodi, non poteva che sfociare in nuovi episodi di inquinamento. Annunci, appunto, e nessun atto concreto. Come spesso è accaduto, del resto.

Non appena i cassonetti sono tornati in strada immancabile è stata l'azione di alcuni che hanno ritenuto di ricominciare ad abbandonare tutto dove capitava, potendo contare su una sostanziale impunità.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zingarello: tornano i cassonetti e ricompare la discarica abusiva: si teme una nuova emergenza

AgrigentoNotizie è in caricamento