Zingarello, Punta Bianca e Cipolluzze si sono affidate ai metronotte

I residenti delle contrade a Sud, cercando di prevenire nuovi furti di cavi di rame o sgradite visite nelle abitazioni, hanno fatto ricorso ad una impresa che si occuperà della sorveglianza notturna

(foto archivio)

Metronotte a Zingarello, Punta Bianca e contrada Cipolluzze. Da ieri sera e fino a quando - nelle contrade a Sud di Agrigento - non tornerà l'illuminazione, i cittadini hanno deciso di affidarsi ad un'impresa di sorveglianza per avere maggiore sicurezza e per prevenire nuovi, possibili, furti di cavi di rame o comunque di sgradite visite all'interno delle villette.

Mancando la corrente elettrica tutte le residenze sono prive, del resto, dei sistemi di allarme. E i fra residenti è ormai pura apprensione, se non addirittura panico. I controlli dei metronotte andranno ad aggiungersi a quelli già pianificati - dopo il vertice con il prefetto Nicola Diomede - da parte di Guardia di finanza, carabinieri e polizia.

La scorsa settimana, nelle tre contrade, i malviventi sono entrati in azione per 4 notti consecutive. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento