Zingarello, Punta Bianca e Cipolluzze si sono affidate ai metronotte

I residenti delle contrade a Sud, cercando di prevenire nuovi furti di cavi di rame o sgradite visite nelle abitazioni, hanno fatto ricorso ad una impresa che si occuperà della sorveglianza notturna

(foto archivio)

Metronotte a Zingarello, Punta Bianca e contrada Cipolluzze. Da ieri sera e fino a quando - nelle contrade a Sud di Agrigento - non tornerà l'illuminazione, i cittadini hanno deciso di affidarsi ad un'impresa di sorveglianza per avere maggiore sicurezza e per prevenire nuovi, possibili, furti di cavi di rame o comunque di sgradite visite all'interno delle villette.

Mancando la corrente elettrica tutte le residenze sono prive, del resto, dei sistemi di allarme. E i fra residenti è ormai pura apprensione, se non addirittura panico. I controlli dei metronotte andranno ad aggiungersi a quelli già pianificati - dopo il vertice con il prefetto Nicola Diomede - da parte di Guardia di finanza, carabinieri e polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scorsa settimana, nelle tre contrade, i malviventi sono entrati in azione per 4 notti consecutive. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento