menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei cuccioli sopravvissuti

Uno dei cuccioli sopravvissuti

Strage di cani randagi a Zingarello, sono stati avvelenati da qualcuno?

La denuncia arriva dall'associazione ambientalista "Mareamico": adesso saranno le analisi a verificare la causa della morte

"Cinque cani sono stati trovati morti a Zingarello, probabilmente avvelenati, e parecchi altri mancano all'appello". A lanciare l'appello è stata l'associazione ambientalista Mareamico.

"Questa mattina - dicono ancora dall'associazione - i vigili urbani, con la ditta incaricata, provvederanno a ritirare le carcasse, mentre il servizio veterinario provvederà ad inviare una carcassa all'ufficio zooprofilattico di Palermo, per accertare la causa della morte. La scena peggiore è quella di 3 cuccioli che vegliano la mamma morta".

Se le morti fossero davvero da attribuire ad un avvelenamento a tappeto dei randagi (alcuni dei quali appunto risultano con cuccioli o incinta) il quadro sarebbe inquietante, preché rappresenterebbe una recludescenza del fenomeno delle uccisioni indiscriminate di cani presenti sul territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento