menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zambuto: "Della Valle rinunci al restauro del Colosseo per investire sui templi"

Zambuto: "Della Valle rinunci al restauro del Colosseo per investire sui templi"

Zambuto: "Della Valle rinunci al restauro del Colosseo per investire sui templi"

È quanto dichiara il sindaco all’indomani dei rilievi dell’Antitrust sul restauro annunciato...

“Della Valle rinunci al restauro del Colosseo e investa nella Valle dei Templi. Se la burocrazia e i ritardi amministrativi rischiano di bloccare il via dei lavori di salvaguardia del monumento romano, allora il gruppo Tod’s diriga le proprie risorse ad Agrigento. Noi saremo ben lieti di accogliere il suo aiuto, non è tollerabile che 25 milioni messi a disposizione da un privato per la tutela di un patrimonio artistico di tale prestigio rischino di essere sprecati”.

È quanto dichiara il sindaco di Agrigento Marco Zambuto, all’indomani dei rilievi dell’Antitrust sul restauro annunciato dell’Anfiteatro Flavio affidato al gruppo Tod’s, per il quale è attesa anche una pronuncia del Tar del Lazio per il 25 gennaio. A detta degli esperti dell’autorità di vigilanza, l’accordo tra le autorità competenti per l’area archeologica del Colosseo e la società di Della Valle violerebbe le norme sulla concorrenza.

Sull’accordo firmato con Diego Della Valle per la sponsorizzazione da 25 milioni di euro dei lavori al Colosseo indagano anche la Procura di Roma e la Corte dei Conti, in seguito di un esposto alla magistratura presentato dalla Uil all’indomani della convenzione siglata dall’allora commissario straordinario per il monumento Roberto Cecchi (oggi sottosegretario del ministero dei Beni culturali).

“Se come troppo spesso avviene nel nostro paese – continua Zambuto - fra ricorsi e appelli si rischia di perdere tempo prezioso, ma soprattutto di perdere fondi che lo Stato non può permettersi di pagare, Della Valle rivolga la sua attenzione alla Valle dei Templi di Agrigento, che al pari del Colosseo ha una storia millenaria e rappresenta la più prestigiosa testimonianza della Magna Grecia. È fondamentale – conclude il sindaco di Agrigento - esportare e sostenere nel mondo l’immagine di uno dei più antichi e prestigiosi monumenti italiani e ben vengano in questo senso, proposte da parte dei privati per la gestione per eventi e iniziative, o anche per sponsorizzare ristrutturazioni e attività di manutenzione dei nostri monumenti”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento