rotate-mobile
Commissariato / Licata

Vuole i soldi per la droga e sferra una coltellata alla mamma: arrestato 27enne

La donna è stata raggiunta dal fendente alla mano sinistra, il ragazzo è stato bloccato dalla polizia

Litiga con la madre perché vuole dei soldi. Afferra un coltello e la minaccia di morte. Dopo l’ennesimo rifiuto di consegnare denaro, la donna viene aggredita e colpita alla mano sinistra. Ha ventisettenne anni il licatese, che ha purtroppo problemi con la droga, che è stato arrestato in quasi flagranza dai poliziotti del commissariato cittadino, coordinati dal vice questore Cesare Castelli. Il giovane, che ha nominato quale suo legale di fiducia l’avvocato Gaspare Lombardo, dovrà rispondere delle ipotesi di reato di estorsione e maltrattamenti in famiglia. E’ stata, naturalmente, subito notiziata la Procura della Repubblica di Agrigento e su disposizione del pubblico ministero di turno, il ventisettenne è stato trasferito in una comunità terapeutica. E’ agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà, verosimilmente, nelle prossime ore.

I poliziotti del commissariato di Licata sono, per fortuna, intervenuti tempestivamente, praticamente in tempo record dopo aver raccolto la richiesta di “aiuto” al numero unico d’emergenza: il 112. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole i soldi per la droga e sferra una coltellata alla mamma: arrestato 27enne

AgrigentoNotizie è in caricamento