rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Il vortice Mediterraneo è sempre più vicino, l'appello del prefetto: "Non uscite di casa per nessun motivo, situazione di grandissimo rischio"

Maria Rita Cocciufa: "Ci sono situazioni emergenziali e si sta profilando l'evacuazione dei cittadini che hanno avuto dei danni o che sono a rischio. Più torrenti sono straripati e siamo veramente in allerta. Seppur stiamo parlando di condizioni meteo imprevedibili, questa forte ondata di maltempo si sta ulteriormente avvicinando all'Agrigentino dove dovrebbe giungere in nottata"

Il vortice Mediterraneo, al momento, sta scaricando a mare, ma è molto vicino all'area Nord dell'Agrigentino. Nelle prossime ore - a partire dalla tarda serata e stanotte - si prevede un avvicinamento della forte ondata di temporali accompagnata da raffiche di vento. In allerta non ci sono soltanto i sindaci e le forze dell'ordine, ma prima fra tutti c'è la Prefettura che sta coordinando tutti per provare ad evitare disastri. "L'ondata di forte maltempo sta interessando la zona Nord della provincia. Ci sono importanti criticità a Sciacca, Menfi, Ribera e nei Comuni più piccoli del circondario - ha spiegato il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa - . Ci sono situazioni emergenziali e si sta profilando l'evacuazione dei cittadini che hanno avuto dei danni o che sono a rischio. Più torrenti sono straripati e siamo veramente in allerta. Dalle informazioni in mio possesso, con buona probabilità, seppur stiamo parlando di condizioni meteo imprevedibili, questa ondata di maltempo si sta ulteriormente avvicinando all'Agrigentino dove dovrebbe giungere in nottata. Lancio un accorato appello a tutti gli agrigentini, tutti in maniera indistinta, residenti in ogni paese: non mettetevi in macchina e non uscite di casa. Assolutamente non uscite di casa, la condizione è di grande, grandissimo, rischio". 

Sciacca, esonda il torrente San Marco: villette e strade invase dall'acqua

"Sono al lavoro i vigili del fuoco, gli uomini della Protezione civile regionale e provinciale, tutte le forze dell'ordine - ha garantito il prefetto Cocciufa - e i sindaci hanno attivato il 'Coc'. Per stanotte è atteso il peggio - ha sottolineato l'autorità massima di Governo - . Prego tutti di non allontanarsi di casa. Aiutiamo soccorritori e forze dell'ordine che, ripeto, sono già mobilitati. Ma aiutiamoli, evitando rischi". 

Il maltempo flagella la provincia

Non è serata di aperitivi o apericena, né tanto meno di cene fuori o in casa di amici o parenti questa. L'intervento della massima autorità di Governo, il prefetto Rosa Maria Cocciufa, che richiama tutti alla massima prudenza e collaborazione - evitando di mettersi a rischio o in pericolo - è chiaro. Ed è anche fortemente significativo del concreto pericolo che si sta avvicinando sempre di più su questa provincia. Seppur - come ha sottolineato lo stesso prefetto - le condizioni meteo siano, sempre o quasi, imprevedibili. 

Rischio esondazione a San Giovanni Gemini, allagata la statale Sciacca-Palermo: arrivano nuove ordinanze di chiusura scuole

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vortice Mediterraneo è sempre più vicino, l'appello del prefetto: "Non uscite di casa per nessun motivo, situazione di grandissimo rischio"

AgrigentoNotizie è in caricamento