menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Protezione civile al lavoro

Protezione civile al lavoro

Volontari della Protezione civile, mancano in 13 Comuni

Il 30 per cento della provincia - ben 59.104 agrigentini - non è "coperto" da nessuna associazione. Il capo dipartimento Foti: "E' necessario costituire, formare ed equipaggiare specifici gruppi comunali"

Quanto la Protezione civile ed i volontari della Protezione civile siano determinanti lo si è visto in occasione del terremoto di Amatrice ed Accumoli. Secondo i dati del primo semestre del 2016 ci sono - in tutta l'isola - oltre 600 associazioni di volontariato e gruppi comunali. Associazioni e gruppi comunali che sono presenti in 257 Comuni sui 390 di tutta la Sicilia. Non sono, dunque, distribuiti in maniera omogenea su tutto il territorio regionale. 

Nell'Agrigentino i Comuni sprovvisti di organizzazioni di volontariato di protezione civile sono ben 13, il 30 percento dunque sulle 43 città. Ben 59.104 agrigentini non sono, pertanto, "coperti" da nessuna associazione di volontariato di protezione civile. 

In un moderno sistema di Protezione civile non appare più accettabile che nel 2016 vi siano Comuni che non abbiano a disposizione - scrive il dirigente generale, capo dipartimento della Protezione civile regionale Calogero Foti -  almeno un gruppo o una associazione di protezione civile. E' necessario costituire, formare ed equipaggiare specifici gruppi comunali di volontariato, dipendenti dal sindaco. La Protezione civile regionale ha dato sei mesi di tempo, a ciascun sindaco, per dotarsi di una efficente struttura di volontariato per conseguire quella minima operatività che gli consenta una prima azione di contrasto dell'evento e dei suoi effetti. 

I 13 Comuni dell'Agrigentino che sono privi di organizzazioni di volontariato sono: Alessandria della Rocca, Burgio, Calamonaci, Caltabellotta,Castrofilippo, Cianciana, Joppolo Giancaxio, Lucca Sicula, Menfi, Montevago, Ravanusa, Santa Margherita Belice e Santo Stefano Quisquina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento