Oggi spettacolo di "Viva la Gente", Bocelli: "Occasione unica"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"E' bello pensarvi in questa meravigliosa città che si accinge ad essere ciò che in realtà è già da oltre duemila anni, snodo di epoche e di civiltà, terra ispirata e generatrice d'ispirazione".

Così inizia la lettera che il tenore Andrea Bocelli ha inviato oggi al sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, per salutare l'arrivo in città dei giovani di "Viva la gente" il musical internazionale che andrà in scena questa sera alle 20 e 30 nel Teatro Pirandello.

"Sono certo che l'evento odierno sarà per voi, pura gioia,- continua Bocelli nella lettera al sindaco Firetto -  un'occasione indimenticabile per un ideale abbraccio nella città dei templi, in una terra morfologicamente votata all'accoglienza e alla coesistenza di persone, stili, espressioni di differenti culture del mondo. Nell'augurarvi buon spettacolo e buona vita, sono felice di sapere che anche Agrigento sta beneficiando con entusiasmo dell'energia di questi giovani, della luminosa e sana allegria che festeggia ogni volta, i valori fondamentali della bontà, della fratellanza e della solidarietà".

Nel ringraziare il grande artista, il sindaco Lillo Firetto ha invitato Andrea Bocelli a venire nella città dei templi nel 2020, in occasione delle celebrazioni per i 2600 anni di storia della città. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento