rotate-mobile
Cronaca

Consiglio comunale, c'è la proposta: "Il colonnello Vittorio Stingo sia un cittadino onorario"

Il punto è stato inserito nell'ordine del giorno del prossimo 30 maggio: è la massima onorificenza prevista dall'ente

E' stata inserita all'ordine del giorno del Consiglio comunale del prossimo 30 maggio la proposta, avanzata dai capigruppo, di conferire l'onorificenza della cittadinanza onoraria al colonnello Vittorio Stingo, comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento.

Il militare, come noto, è stato assolto "perché il fatto non sussiste" nei giorni scorsi insieme a due ufficiali, Augusto Petrocchi e Carmelo Caccetta: erano tutti accusati di aver rivelato notizie riservate sull'imminente arresto del luogotenente Gianfranco Antonuccio, in servizio alla Compagnia di Licata, fermato con l'accusa di avere chiesto tangenti in cambio di favori e coperture. In particolare il comandante provinciale si sarebbe attivato per trasferire ad altra sede Antonuiccio: secondo la Procura con il solo scopo di evitare macchie sul curriculum.

Ricostruzioni rivelatesi poi infondate, con l'assoluzione piena commentata dallo stesso Stingo con evidente - e scontata - soddisfazione.

Adesso arriva questa proposta di cittadinanza onoraria, che potrebbe essere mutuata anche da altri centri della provincia.

Durante la medesima seduta si dovrebbe discutere la benemerenza civica per il luogotenente dei carabinieri Diego Valenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, c'è la proposta: "Il colonnello Vittorio Stingo sia un cittadino onorario"

AgrigentoNotizie è in caricamento