Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Dal prossimo marzo il Giardino Botanico di Agrigento riapre alle visite guidate

A partire dal prossimo mese di marzo, infatti, la struttura di via Demetra di proprietà del Libero consorzio comunale verrà riaperta alle visite guidate dopo il completamento dei lavori di manutenzione effettuati

Il Giardino Botanico di Agrigento torna ad ospitare le scolaresche. A partire dal prossimo mese di marzo, infatti, la struttura di via Demetra di proprietà del Libero consorzio comunale verrà riaperta alle visite guidate dopo il completamento dei lavori di manutenzione effettuati.

Il progetto era stato finanziato dall’Assessorato regionale al Turismo con fondi Ue nell’ambito del Programma operativo  Fesr 2007/2013 (Asse III – Obiettivo operativo 3.3.2.2.), e ha consentito la ristrutturazione con interventi sulla pavimentazione dei viali, sull’illuminazione, sul miglioramento delle condizioni di sicurezza e sulla fruizione, migliorata con l’apertura delle toilettes per il pubblico. 

Particolare attenzione è stata data alla sicurezza con la rimozione dal costone di alcuni blocchi di arenaria che, in caso di distacco, avrebbero potuto arrecare danni alla struttura stessa e alle persone. Questa struttura un tempo era sede della cosiddetta colonia agricola per gli ospiti dell’ex ospedale psichiatrico, e oggi costituisce senza dubbio uno dei siti più suggestivi dal punto di vista ambientale e paesaggistico, anche se talvolta poco o affatto conosciuto dagli stessi agrigentini, proprio ai margini del Parco archeologico, emblematica di quel che era un tempo l’agricoltura di sussistenza di interi nuclei familiari nel territorio. 

In occasione della visite le scolaresche potranno ammirare, apprezzare e conoscere l’intero patrimonio vegetale consistente in numerosi esemplari di piante appartenenti a diverse specie vegetali agrarie e ornamentali, incastonato all’interno di una struttura molto interessante anche dal punto di vista archeologico e che annovera un reticolo di piazzole, scale, sentieri, ipogei e costoni di arenaria.

Studenti e docenti, grazie alle guide interne opportunamente formate dal personale tecnico del Giardino Botanico, avranno risposte e delucidazioni sulle  varie specie vegetali presenti, sulle loro caratteristiche ed eventuali utilizzazioni in cucina e in campo farmaceutico, cosmetico, ecc..  Previste anche brevi lezioni di biologia per conoscere meglio l’erbario di essenze erbacee di notevole interesse scientifico in continuo allestimento, ed attiguo alla sala multimediale utilizzata per le lezioni. 

La riapertura al pubblico, segnatamente alle scuole, del Giardino Botanico è un momento altamente qualificante dell’attività di divulgazione ed educazione ambientale svolta da oltre un ventennio dal Settore Ambiente, in questo caso rivolta agli studenti e a quanti potranno apprezzare la visione delle oltre tremila piante, e tra queste gli spettacolari esemplari plurisecolari di olivo, e la ricca collezione di piante essiccate, catalogate e custodite nel laboratorio.

Per contatti ed ulteriori informazioni si possono chiamare in orario d’ufficio i seguenti numeri telefonici: 0922-593813 –593801

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal prossimo marzo il Giardino Botanico di Agrigento riapre alle visite guidate

AgrigentoNotizie è in caricamento