menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelino Alfano incontra alcuni ospiti del centro d'accoglienza

Angelino Alfano incontra alcuni ospiti del centro d'accoglienza

Angelino Alfano a Lampedusa: "Immigrazione questione europea, non solo italiana"

Sbarchi raddoppiati rispetto allo scorso anno. Martedì incontro a Roma con delegazione del Governo libico. Il capo del Viminale: "Chi arriva qui non vuole tanto entrare in Sicilia o in Italia, ma in Europa"

"Sono qui per riaffermare che questo pezzo di terra è l'ultimo lembo di Europa e l'Europa dovrebbe farsi carico di un tema come l'immigrazione, che non è solo un tema che riguarda l'Italia". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ieri a Lampedusa, dove ha visitato il Centro d'accoglienza ed ha incontrato le autorità dell'Isola.

"Noi - ha detto Alfano parlando accanto alla "Porta d'Europa", monumento per i migranti - continueremo a chiedere che questa venga considerata una frontiera europea. Chi arriva qui non vuole tanto entrare in Sicilia o in Italia, ma in Europa".

Proprio sul fronte dell'immigrazione, secondo i dati in possesso del Viminale, gli sbarchi sono raddoppiati quest'anno (7.913 arrivi nei primi 6 mesi del 2013 rispetto ai 4019 dello stesso periodo dello scorso anno). Martedì prossimo a Roma arriverà una delegazione del Governo libico, con la quale il Governo italiano discuterà sui provvedimenti da attuare per mettere fine alla 'tratta della morte'

"L'Italia - ha continuato il ministro dell'Interno - paga il conto dell'instabilità che esiste dall'altra parte del Mediterraneo, ecco perchè serve un'azione diplomatica forte. E l'incontro con le autorità di Tripoli "sarà un passaggio strategico, perchè la stabilità della Libia è un elemento chiave".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento