Sabato, 25 Settembre 2021

Provincia virtuosa per numero di vaccinazioni, l'assessore Razza: ”Entro settembre raggiungere l'80% della popolazione"

L'esponente del governo Musumeci si è complimentato con il personale dell'hub del Palacongressi per come sta gestendo la campagna vaccinale e ha annunciato alcune iniziative di sensibilizzazione

“Non ci sarebbe attesi, all'inizio della campagna vaccinale, che in una provincia così impegnativa come quella di Agrigento si potesse arrivare a questi numeri così importanti ma non ci dobbiamo accontentare: se la Sicilia è in zona gialla è per il numero alto di ricoveri ospedalieri che a loro volta sono il frutto di un numero di vaccinati troppo basso. Se Agrigento è punto di riferimento in Sicilia per le vaccinazioni, che sia da esempio per tutte le altre province”.

Queste, ai microfoni di AgrigentoNotizie, le parole dell'assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza durante la visita svolta nell'hub vaccinale del Palacongressi per congratularsi personalmente con gli operatori della struttura che fanno di Agrigento la seconda provincia siciliana per numero di vaccinazioni effettuate.

Secondo l'assessore regionale alla Salute, nell'agrigentino, entro il 30 settembre potrebbe essere raggiunto il target dell’80 per cento della popolazione vaccinata, condizione quest'ultima che sarebbe in linea con le direttive del commissario per l'emergenza Covid, il generale Figliuolo. 

In occasione della visita dell'esponete del governo Musumeci, l'Asp di Agrigento ha anche lanciato l'iniziativa “On the road”, ovvero due giorni di vaccinazioni open day in programma per venerdì e sabato prossimi, 3 e 4 settembre dalle ore 19 alle ore 23 in uno dei luoghi simbolo della movida cittadina, ovvero a Porta di Ponte.

La visita all'ospedale di Ribera: «Abbiamo salvato e rilanciato la struttura»

«Anche Ribera sta registrando una buona performance vaccinale e pure qui penso che riusciremo a raggiungere i target previsti. Sono felice di aver visitato un ospedale che era prossimo alla chiusura e abbandonato al suo destino. Oggi c’è un programma di lavoro, abbiamo realizzato qui il Polo per le malattie infettive, atteso in provincia di Agrigento da decenni e mai realizzato. Non ci basta, ovviamente, quello che abbiamo già fatto. E mi aspetto che presto possano realizzarsi tutti gli impegni assunti. È una sfida perché oltre il Covid e dopo il Covid deve esistere un sistema sanitario capace di rispondere alle esigenze dei cittadini».

Lo ha dichiarato ancora l’assessore Razza dopo la visita al "San Giacomo d'Altopasso".

Si parla di

Video popolari

Provincia virtuosa per numero di vaccinazioni, l'assessore Razza: ”Entro settembre raggiungere l'80% della popolazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento