rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

"Si ubriaca e picchia la moglie a calci e pugni", rinviato a giudizio 47enne

L'uomo è accusato di maltrattamenti, lesioni aggravate e minaccia: neppure il divieto di avvicinamento avrebbe placato la sua violenza

Si ubriaca e picchia selvaggiamente la moglie, minacciandola anche in presenza dei figli e non placando la sua violenza neppure quando nei suoi confronti fu imposta la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna.

Nei confronti di G.S., 47 anni, di Agrigento, è stato deciso il rinvio a giudizio per le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, minaccia e "violazione dei provvedimenti di divieto di avvicinamento".

A decidere l'approfondimento dibattimentale, accogliendo la richiesta del pubblico ministero Gloria Andreoli, è stato il giudice dell'udienza preliminare Francesco Provenzano. La prima udienza del processo è in programma il 17 maggio davanti al giudice Antonio Genna.

L'imputato, difeso dall'avvocato Maria Luisa Spoto, è accusato di avere aggredito la moglie a più riprese con calci, pugni e schiaffi insultandola e minacciandola. Fra gli episodi più gravi, risalenti al 2019, l'averla afferrata per il collo e sbattuta contro il muro. In un'altra circostanza sarebbe stata, invece, percossa contro il telaio della finestra. 

Le minacce e i pestaggi sarebbero avvenuti, spesso, in presenza dei figli, uno dei quali minore, e gli stessi ragazzi sarebbero stati oggetto degli scontri. La donna e i figli si sono, adesso, costituiti parte civile con l'assistenza degli avvocati Teresa Alba Raguccia e Graziella Vella.

La donna decise di denunciare le violenze e le angherie subite e il giudice gli impose di non avvicinarsi alla moglie e ai figli. Lo scorso 3 agosto, però, avrebbe violato il provvedimento cautelare tentando di arrampicarsi sulla ringhiera dell'edificio per picchiarla. Nella circostanza avrebbe pure minacciato una vicina di casa, che si trovava con la moglie, insultandola e intimorendola, dicendole che, anche se lo avessero arrestato, sarebbe tornato per uccidere lei e la moglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si ubriaca e picchia la moglie a calci e pugni", rinviato a giudizio 47enne

AgrigentoNotizie è in caricamento