"Violenze a carico dei detenuti del Petrusa", la Procura ha aperto un'inchiesta

Patronaggio, assieme ai carabinieri, ha effettuato una verifica all'interno dell'istituto penitenziario. Sono stati realizzati video e foto

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d'inchiesta - al momento a carico di ignoti - per le condizioni di vita all'interno della casa circondariale "Di Lorenzo" di Agrigento. Dopo l'ispezione, nella struttura, della delegazione del partito Radicale guidata da Rita Benardini che ha redatto una dettagliata relazione, inviata al Dap e al Garante, sulle presunte violenze, anche il procuratore capo Luigi Patronaggio ha fatto, assieme ai carabinieri, una verifica all'interno dell'istituto penitenziario. Sono stati realizzati video e foto.

"Violenze a carico dei detenuti al Petrusa": la denuncia dei Radicali

Il materiale raccolto verrà esaminato - rendono noto dalla Procura - per l'ulteriore sviluppo delle indagini. Le ipotesi di reato avanzate sono: violenza privata e omissione di atti di ufficio. 

La delegazione del partito Radicale ha effettuato la visita ispettiva lo scorso 17 agosto ed ha, poi, presentato un dossier per segnalare delle presunte violenze ai danni di detenuti, all'interno del carcere "Di Lorenzo" e, in particolare, nel reparto di isolamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento