rotate-mobile
Cronaca Ravanusa

"Violenza sessuale su una turista tedesca", scarcerato il giovane indagato

Va verso l'archiviazione la vicenda che ha visto protagonista un giovane accusato da una donna tedesca

Va verso l'archiviazione la vicenda che ha visto protagonista un giovane di Ravanusa, accusato da una turista tedesca di violenza sessuale, nei pressi di una struttura balneare di viale Kennedy a Catania.

Lo hanno confermato gli avvocati del giovane, Andrea Zagarrio e Salvatore Manganello, del foro di Agrigento. "Il pm, esaminando le carte e senza nemmeno sentire l’indagato, ha disposto l’immediata scarcerazione dell’indagato, frantumando di fatto il castello di carta costruito artificiosamente da una ragazza in stato di ebrezza", hanno scritto gli avvocati in una nota in cui descrivono l'accaduto.

"La notte tra sabato e domenica, all'una circa, - chiariscono i legali - l’indagato unitamente all’accusatrice si incontrano pacificamente nella discoteca di via Kennedy a Catania e cominciano a parlare. Immediatamente dopo, considerato anche lo stato di ebbrezza in cui versava l’accusatrice, la discussione si è animata e l’indagato, anche per liberarsi della scomoda compagnia della stessa, la afferrava per le braccia e le dava una semplice spinta che produceva i suoi effetti, tenuto conto che la ragazza si allontanava tranquillamente e senza alcun palpeggiamento e senza alcuna costrizione".

"L’indagato, finalmente, liberatosi della scomoda compagnia della ragazza in stato di ebrezza, - proseguono gli avvocati - continuava la sua serata proseguendo a ballare in discoteca fino alle 3,30 circa, finchè con i suoi amici decidono di concludere la serata e di recarsi in albergo per andare a dormire. A questo punto, giunto all’uscita, su indicazione della ragazza, come detto in stato di quasi ubriachezza, è stato violentemente bloccato dai buttafuori (ci si riserva ogni azione civile e penale) e consegnato alla polizia che lo ammanettava e lo accompagnava in Questura, finchè la mattina sono stati disposti dalla Procura di Catania gli arresti domiciliari presso il proprio domicilio di Ravanusa".

"Il lunedì mattina seguente, il pm Santonocito, - concludono i legali - esaminando le carte e senza nemmeno sentire l’indagato, ha disposto l’immediata scarcerazione dell’indagato. Allo stato il ragazzo è in piena libertà in attesa che si conclude il tutto, sicuramente con una archiviazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violenza sessuale su una turista tedesca", scarcerato il giovane indagato

AgrigentoNotizie è in caricamento