rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Polizia / Porto Empedocle

"Violazione degli obblighi di assistenza familiare", deve scontare un mese: empedoclino ai domiciliari

A notificare l'ordinanza del tribunale di Sorveglianza di Palermo sono stati, nelle ultime ore, i poliziotti del commissariato "Frontiera"

Violazione degli obblighi di assistenza familiare. E' per questo motivo che un sessantaseienne empedoclino è stato sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare per un mese. A notificare l'ordinanza del tribunale di Sorveglianza di Palermo sono stati, nelle ultime ore, i poliziotti del commissariato "Frontiera" di Porto Empedocle. 

Il sessantaseienne dovrà dunque stare, per un mese, in stato di detenzione domiciliare. Appare scontato, come sempre avviene quando indagati o condannati vengono sottoposti a misure cautelari o a misure alternative per scontare la pena, che anche l'empedoclino verrà sottoposto a sistematici controlli da parte delle forze dell'ordine. Controlli che hanno un unico obiettivo: accertare se tutte le prescrizioni della misura alternativa vengono veramente rispettate. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violazione degli obblighi di assistenza familiare", deve scontare un mese: empedoclino ai domiciliari

AgrigentoNotizie è in caricamento