rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Polizia / Villaggio Mosè

"Ha violato il divieto di avvicinamento alla vicina di casa", 33enne dovrà lasciare la città

Il gip ha disposto un aggravamento della misura. A notificare il provvedimento sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura

Ha violato il divieto di avvicinamento alla vicina di casa. Divieto che gli era stato imposto dopo una serie di minacce e dopo che all’inizio dell’anno, impugnando una pistola ad aria compressa, aveva sparato contro la macchina della donna. Il gip del tribunale di Agrigento ha disposto, per la violazione del divieto di avvicinamento, un aggravamento della misura: divieto di dimora nella città dei Templi per il trentatreenne. A notificare il provvedimento, nelle ultime ore, sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura.

Litiga con la vicina di casa e spara all'auto con una pistola ad aria compressa: identificato trentenne

Era appunto l’inizio dell’anno quando il giovane dopo aver litigato, non è chiaro per quale motivo, con la vicina di casa, aveva danneggiato – al Villaggio Mosè – l’auto della donna. Proprio i poliziotti delle Volanti accertarono, allora, che il vetro dell’utilitaria era stato mandato in frantumi e che sulla carrozzeria c’erano diverse scheggiature. A casa del giovane sospettato venne poi trovata la pistola ad aria compressa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha violato il divieto di avvicinamento alla vicina di casa", 33enne dovrà lasciare la città

AgrigentoNotizie è in caricamento