Cronaca

"Viola più volte il divieto di avvicinamento alla sua ex", arrestato 28enne

Durante la perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato - e sequestrato - un tirapugni di ferro e del munizionamento, alcuni bossoli, da guerra

Non avrebbe potuto, per effetto del divieto di avvicinamento, neanche contattare la sua ex compagna. Ma di quella misura, il ventottenne agrigentino non soltanto se n’è infischiato, violandola ripetutamente, ma avrebbe anche – stando alle accuse che gli sono state rivolte – minacciato e messo a segno un paio di atti intimidatori contro la ventenne empedoclina. E’ in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare – per le reiterate violazioni al divieto di avvicinamento - che i carabinieri di Agrigento hanno arrestato il giovane.

Nel momento in cui i militari dell’Arma sono andati nella sua abitazione per notificare il provvedimento di aggravamento, è stata effettuata – è di fatto la routine – una perquisizione. E durante l’ispezione, i carabinieri hanno trovato, e posto sotto sequestro, un tirapugni di ferro e del munizionamento – alcuni bossoli per la precisione – da guerra. Per questo è stato dunque denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica. Dovrà adesso rispondere anche di detenzione illegale di munizionamento da guerra e detenzione di oggetti atti ad offendere.

Intanto, però, è agli arresti proprio per aver violato – ed è diventata una sorta di persecuzione nei confronti della giovane - il divieto di avvicinamento alla ex compagna. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Viola più volte il divieto di avvicinamento alla sua ex", arrestato 28enne

AgrigentoNotizie è in caricamento