menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta della piscina comunale

Una veduta della piscina comunale

Nuovo furto alla piscina comunale, è il settimo in quattro mesi

La banda di malviventi ha forzato una porta d'ingresso e, sapendo probabilmente dove mettere le mani, si è appropriata di quanto c'era all'interno del registratore di cassa

Non c'è pace per la piscina comunale di Villaseta. I ladri - probabilmente sempre la stessa banda - l'hanno scambiata per una sorta di "bancomat". Ciclicamente, i balordi quando sono a corto di spiccioli - perché quello è il "bottino" che riescono a portar via -, si intrufolano nella piscina comunale. E lo fanno a cuor leggero perché sanno che non c'è alcun sistema di video sorveglianza che possa incastrarli.

E' accaduto di nuovo nella notte fra domenica ed ieri. Hanno forzato una porta d'ingresso e, sapendo probabilmente dove mettere le mani, si sono appropriati di quanto c'era all'interno del registratore di cassa. Cento euro circa il "malloppo". La scoperta è stata fatta, ieri mattina, al momento della riapertura dell'infrastruttura.

E' stato lanciato l'Sos e questa volta, a Villaseta, è "toccato" ai carabinieri portarsi. E' stato fatto il sopralluogo di rito, accertato il danneggiamento della porta di ingresso e raccolta la denuncia - l'ennesima - di furto contro ignoti. Sono state avviate le indagini. I balordi non sono stati, infatti, dopo ben sette furti, ancora identificati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento