rotate-mobile
Controlli / Villaseta

Tre auto non si fermano all'Alt e scappano, una s'è ribaltata durante la fuga: 3 denunciati

Due dei conducenti non si sono voluti sottoporre all'esame dell'etilometro, dovranno adesso rispondere anche di questa fattispecie di reato

E’ un continuum. Altre tre auto, in due diversi giorni, non si sono fermate all’Alt imposto dai carabinieri durante i controlli nel quartiere di Villaseta. Una, in particolar modo, a causa della fuga a gran velocità, s’è perfino ribaltata. Tre gli agrigentini che, alla fine, sono stati denunciati, alla Procura, per l’ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale. Due di loro dovranno anche rispondere di rifiuto di sottoporsi all’esame per accertare lo stato d’ebbrezza o meno.

E’ anomalo quanto sta avvenendo nelle ultime settimane fra Agrigento e dintorni. Utilitarie e moto continuano a non fermarsi all’Alt imposto dalle forze dell’ordine. I conducenti, per un motivo o per un altro, provano a scappare e a farla franca. Ma, di fatto, nessuno ci riesce e una volta acciuffati gli automobilisti finiscono nei guai: con una denuncia penale a loro carico.

Nel giro di un paio di giorni, ancora una volta a Villaseta, si sono registrati tre nuovi casi. Prima due auto, che procedevano in fila, non si sono fermate alla paletta alzata dai carabinieri in via Caduti di Marzabotto. Le due vetture sono state naturalmente inseguite e bloccate dai militari dell’Arma del nucleo Operativo e Radiomobile che hanno denunciato G. V. di 38 anni e G. D. di 45 anni. Entrambi sono stati, appunto, denunciati per resistenza a pubblico ufficiale, ma il trentottenne dovrà rispondere anche del rifiuto di sottoporsi all’etilometro. Sempre nel rione periferico di Villaseta, un’altra auto – guidata da A. C. di 25 anni – non s’è fermata all’Alt imposto dai carabinieri del Nor. E’ stata, anche questa, inseguita dalla “gazzella” e l’autovettura, ad un certo punto, a causa dell’elevata velocità e di una manovra azzardata, s’è perfino ribaltata. I due fratelli – assieme al venticinquenne che era al volante c’era anche un ventenne - che vi erano a bordo sono rimasti, per loro fortuna, illesi. Il conducente s’è rifiutato, pure lui, di sottoporsi all’esame dell’etilometro e quindi è stato deferito anche per questa fattispecie. I controlli, soprattutto a Villaseta, ma anche in altre realtà “sensibili”, proseguiranno naturalmente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre auto non si fermano all'Alt e scappano, una s'è ribaltata durante la fuga: 3 denunciati

AgrigentoNotizie è in caricamento