Cronaca

Centro di accoglienza Villa Sikania, Caruana: "Così non è accoglienza"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

È diventata insopportabile la gestione di accoglienza in Italia, queste persone che fuggono dalla loro terra in cerca di fortuna devono essere aiutati e non ammassati in una struttura senza essere considerati come "esseri umani". 

Ad esempio nel mio comune di Siculiana nel centro di accoglienza Villa Sikania adibito alla quarantena, quotidianamente si manifestano mini-fughe e manifestazioni da parte degli occupanti della struttura.

Questa struttura si trova lungo la statale 115 e quindi di conseguenza si evitano ogni volta tragedie come quella avvenuta negli anni passati  che è stato investito e ucciso un giovane immigrato che cercava di scappare dalla struttura. 

Oltre a questo invito al prefetto di Agrigento, al Ministro dell'interno e alla commissione parlamentare Schengen di occuparsi di più degli occupanti  della struttura, nel senso che bisogna aiutarli a costruirsi un futuro, mettergli a disposizione persone specializzate in psicologia, farli studiare e fargli conoscere la nostra cultura. Questa è vera accoglienza non quella che va avanti da decenni in Italia. 

Cominciamo a chiederci il perché queste persone scappano in continuazione dal centro di accoglienza e perché fino alle 3 di notte manifestano sopra i tetti della struttura. Ascoltiamoli, aiutiamoli e soprattutto trattiamoli da "esseri umani" 

Per una volta prendiamo tutti quanti una presa di posizione chiara per queste povere persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro di accoglienza Villa Sikania, Caruana: "Così non è accoglienza"

AgrigentoNotizie è in caricamento