Spiagge libere, arriva la gara per i bagnini: offerte entro il 15 luglio

In totale i giorni di assistenza garantiti saranno solo 26, come del resto già avvenuto negli anni passati

(foto ARCHIVIO)

Spiagge libere, via libera al bando per avere assistenza per i cittadini per 26 giorni su 60 - e più - di estate piena.

Il Comune nei giorni scorsi ha pubblicato uno specifico bando per l'individuazione di una società-cooperativa che si possa occupare del servizio di vigilanza, appunto, per un totale di massimo 26 giorni con una somma stanziata a base d'asta di oltre 24mila euro. 

Le offerte andranno presentate entro il 15 luglio. Questo significa, conti alla mano, che il servizio non potrà partire prima del 20, anche a contare su un'aggiudicazione "lampo". Anche così è chiaro che resterebbero fuori dall'attività di vigilanza parte di agosto e soprattutto metà settembre, ma si tratta di una cosa alla quale i bagnanti hanno un po' fatto ormai l'abitudine, stante la periodica impossibilità del Municipio non solo di stanziare somme più elevate (in parte l'impegno economico dovrebbe essere del Libero consorzio, che da anni però non investe in questo senso) e a far partire il servizio quantomeno i primi giorni di giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento