menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicina l'inaugurazione del centro di aggregazione giovanile

E' strutturato con una sala accoglienza; una zona di aggregazione-socializzazione con tavoli...

Sarà inaugurato sabato prossimo l’atteso Centro di Aggregazione Giovanile, la struttura progettata e realizzata dall’associazione “Omnia Service”, nell’ambito del progetto "La carovana della bella gioventù". La cerimonia, alla presenza delle autorità politiche e religiose, avverrà alle 10.30.

“Il centro – dice Guglielmo Castellana, presidente dell’'Omnia Service' - rappresenta oltre alla realizzazione di un sogno, che porto con me da sempre, un importante traguardo per tutti quei giovani che,  finalmente,  potranno contare su una location dove potersi ritrovare e, soprattutto, dove poter seguire laboratori culturali, artistici e ricreativi, momenti di cultura e di istruzione. L’“Omnia Service”, grazie agli Enti Pubblici finanziatori, è fiera di consegnare al territorio una risposta concreta alle esigenze dei giovani. La struttura, inoltre,  è stata concepita con tutti gli adempimenti necessari ad eliminare barriere architettoniche, prevedendo scivoli, porte antipanico e servizi per i diversamente abili”.

“Si tratta di un evento storico per la città di Ribera. Finalmente  –gli fa eco l’assessore comunale alle Politiche sociali, Antonio Sgrò - i nostri giovani potranno contare su un luogo pensato esclusivamente per loro. Invito, tutta la cittadinanza a prendere parte alla cerimonia inaugurale e vedere cosa si è riusciti a realizzare, grazie a questo progetto”.

All'interno del centro, realizzato a due passi dalla centralissima piazza Duomo, in via Libertà,  sono stati creati spazi a dimensione dei giovani per lo svolgimento di attività multidirezionali. Il centro è strutturato con una sala accoglienza, con funzione anche di segreteria organizzativa; una zona di aggregazione-socializzazione con tavoli, salotti e tv; una biblioteca con annessa sala studio e sala lettura; un’aula informatica con 15 postazioni multimediali; diversi uffici con complete e funzionali postazioni di e, fiore all'occhiello, un ampio locale, all’interno del quale sono stati sistemati 80 posti a sedere e un palco per esibizioni, completo di regia e tutti i supporti tecnologici per canto, recitazione, ballo e/o momenti culturali di vario genere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento