menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'inaugurazione della scuola "Lo Nigro"

Un momento dell'inaugurazione della scuola "Lo Nigro"

Bivona, "elogio alla musica": tutto pronto per "Vibrazioni sicane"

Il centro storico sarà la cornice dell'evento che prenderà l'avvio nel pomeriggio con l'inaugurazione di due mostre, mentre a seguire si assisterà a esibizioni musicali ed alla cerimonia di consegna di attestati e targhe

La musica come filo conduttore di "Vibrazioni sicane", la manifestazione che il 17 dicembre si terrà a Bivona e che prevede esibizioni, esposizioni di opere pittoriche e fotografiche e la consegna di attestati a personalità che hanno a che fare con in mondo della musica.

Il centro storico sarà la cornice dell'evento che prenderà l'avvio nel pomeriggio con l'inaugurazione di una mostra di pittura di due artisti locali, tra cui Domenico Cocchiara, e di una fotografica con gli scatti di Salvatore Giallombardo, i quali hanno "ritratto" la musica e le sue espressioni nelle loro opere. La chiesa della Concezione e l’ex convento delle suore Agostiniane, oggi biblioteca comunale, sono le location designate.

Dalle 18 avverrà, nella chiesa Madre, la consegna degli attestati e delle targhe ai docenti che insegnano nella scuola di musica "Lo Nigro", convenzionata con il conservatorio di Palermo, e a quegli artisti che hanno preso casa tra i monti sicani, per trascorrere del tempo di qualità. La targa andrà a Andrew Carte, violinista, irlandese professore di musica affermato, Kat Dyson, chitarrista di Zucchero, Jacek Kochan, batterista polacco di fama internazionale, Ludwig Galea, cantante Iirico maltese. Si ritiene di assegnare ai predetti artisti una targa per avere scelto di trascorrere un pò del loro tempo nei territori sicani. 

Inoltre l'amministrazione guidata da Giovanni Panepinto ha deliberato di consegnare degli attestati di benemerenza ai maestri Federico Mondelci, Paolo Pollice, Piero Vincenti, Daniele Ficola, Virginio Zoccatelli, Antonella Cecere e Riccardo Anglani.

All'evento, alla cui realizzazione hanno contribuito oltre al Comune anche la scuola "Lo Nigro" e l'ente "Parco dei monti sicani", è prevista la presenza dell'assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, del direttore e del presidente del Conservatorio di Palermo, Daniele Ficola, del commissario del Parco dei Monti Sicani, Renato Saverino, e del già sottosegretario all'istruzione Davide Faraone.

"Si rafforza una tradizione radicata nel territorio - ha detto il sindaco Panepinto -: vanta brillanti musicisti e compositori. La musica fin dai primi del '900 a Bivona ha rappresentato un momento di crescita culturale. E a questo oggi contribuisce una realtà quale quella della scuola "Lo Nigro" che affianca il Comune nell'intento di sviluppare la cultura musicale e ampliare la qualità della formazione dei più giovani, convinti che talento, espressività e sapere musicale rappresentano una vera e propria eccellenza nel nostro territorio. Anche per questo tributiamo dei riconoscimenti a chi, con competenza e professionalità, ha donato lustro all'area dei monti sicani e fatto si che Bivona sia conosciuta oltre che come "Città della pesca" anche come "Città della musica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento