rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
L’intervento / San Leone

Viale delle Dune non si allagherà più quando piove? Micciché: “Stiamo lavorando per risolvere definitivamente il problema”

Da alcuni giorni gli operai del Comune sono impegnati a sistemare le griglie, attualmente recintate, sotto le quali ci sono dei tombini ormai otturati da detriti e da vegetazione spontanea

Forse potrebbe essere la soluzione, ma il condizionale è d’obbligo perché il sindaco Franco Miccichè ne è “quasi sicuro”. Di certo è che si tratta di un intervento importante e soprattutto utile per riparare gli errori commessi durante la realizzazione della pista ciclabile al Viale delle Dune.

Da circa un mese, ormai, chi percorre questa strada nevralgica del lido balneare di San Leone, sia in bici che in auto o a piedi, si è accorto che il marciapiede - quello appunto in cui transitano le biciclette - è pieno di gabbie di colore arancione che delimitano delle griglie in acciaio.

I lavori di rimozione delle griglie, ritenute pericolose per chi vi passa sopra, hanno consentito di scoprire che sotto di esse ci sono ancora i vecchi tombini che facevano parte del precedente marciapiede poi coperto dalla nuova pista ciclabile. Questi tombini, ovviamente, con il tempo si sono completamente otturati con fango, detriti e vegetazione spontanea rendendo così tutto il Viale delle Dune disseminato da veri e propri “tappi” che impediscono il deflusso dell’acqua piovana durante le precipitazioni abbondanti.

Questa, in sintesi, la teoria di Miccichè e degli operai del Comune impegnati nell’attuale attività di manutenzione che potrebbe risolvere o quanto meno mitigare il fenomeno degli allagamenti. 

“L’idea originaria - ha spiegato Miccichè - era quella di sostituire le griglie con altre più sicure. Un intervento che avrebbe comportato, tra l’altro, un dispendio di risorse economiche non indifferente dato che il ferro in questo periodo ha un costo più elevato, come accade per diverse altre materie prime, a causa della guerra. Adesso invece abbiamo deciso di eliminarle del tutto e di sostituirle con dei nuovi tombini sul ciglio della strada, capaci di intercettare le acque meteoriche e facilitarne così il deflusso: è proprio questo il lavoro che andava fatto a suo tempo quando venne realizzata la pista ciclabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale delle Dune non si allagherà più quando piove? Micciché: “Stiamo lavorando per risolvere definitivamente il problema”

AgrigentoNotizie è in caricamento