menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' nata la "banda di pneumatici"? L'auto razziata è di un giudice

Non un gesto mirato al proprietario dell’utilitaria, ne sono più che convinti i carabinieri. Il colpo è soltanto il primo di una lunga serie?

La “banda dei pneumatici” si è formata anche ad Agrigento? Il colpo di ieri – messo a segno al viale Della Vittoria – è soltanto il primo di una lunga serie? Sono questi gli interrogativi che ieri - dopo il sopralluogo per quello che è un furto inusuale non soltanto per la città dei Templi, ma anche per l’intera provincia - si ponevano i carabinieri del comando provinciale. Militari dell’Arma che hanno, naturalmente, subito avviato le indagini per cercare di dare una identità ai balordi che – verosimilmente durante la notte fra mercoledì e ieri – hanno asportato i quattro pneumatici di una Lancia Y che era stata regolarmente posteggiata lungo il viale Della Vittoria. Una utilitaria che è di proprietà di un giudice.

Esce di casa e trova la macchina "sospesa", furto di pneumatici al Viale

Non un gesto mirato al proprietario dell’utilitaria, ossia al giudice. Ne sono più che convinti i carabinieri. In azione sono “semplicemente” entrati dei ladri.

IL VIDEO. Ruote rubate, auto lasciata su ceppi di pietra 

Si teme – l’idea, ieri, si faceva sempre più largo anche nella mente dei carabinieri – che d’ora in avanti possano registrarsi altri casi. Una vera e propria recrudescenza di furti di questo genere. Razzie che, naturalmente, non potranno che riguardare i pneumatici più nuovi e in buone condizioni. Esattamente per come è già accaduto in altre città della penisola. Le indagini dei carabinieri, ieri, risultavano essere coperte dal più stretto riserbo investigativo. Appare scontato però che i militari dell’Arma, quale primo passo, abbiano cercato di verificare se in quella porzione del viale Della Vittoria vi siano telecamere di video sorveglianza. Impianti pubblici o privati che potrebbero anche aver ripreso qualcosa. E se così fosse, naturalmente, l’inchiesta verrebbe indirizzata rapidamente.

Sembra scontato, inoltre, sempre in materia di indagini, che i carabinieri – ieri – abbiano provato a capire se qualcuno potesse aver visto qualcosa di particolare, anche il solo aggirarsi di facce sconosciute o sospette proprio in quella zona del viale Della Vittoria. Il riserbo però è categorico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento