Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Viabilità e parcheggi nella Valle dei Templi, disposti maggiori controlli

Due agenti della polizia municipale sono stati appositamente destinati alle attività di monitoraggio e gestione del traffico. Ma il consigliere comunale Spataro, che già aveva denunciato rischi e pericoli, li reputa "insufficienti"

Due agenti della polizia municipale sono stati appositamente destinati alle attività di monitoraggio e gestione del traffico, particolarmente intenso in questi giorni, nella Valle dei Templi.

A comunicarlo è stato il consigliere comunale Pasquale Spataro che nei giorni scorsi era già intervenuto per denunciare una situazione decisamente difficile e pericolosa per l’elevato flusso veicolare in via Panoramica dei templi, in prossimità della biglietteria del tempio di Giunone, con il cosiddetto fenomeno dei “parcheggi selvaggi”.

E proprio poche ore dopo tale segnalazione, si è verificato l’incidente che ha coinvolto il bambino tedesco di 10 anni “Sono arrivati dei segnali positivi - dice Spataro - ma sono ancora insufficienti, oltre che tardivi. Senza volere entrare nel merito dell’incidente, era evidente che il rischio di episodi spiacevoli fosse dietro l’angolo e la mia denuncia, di qualche giorno fa, era finalizzata proprio ad evitare ciò che è poi drammaticamente accaduto.  

Adesso qualcosa sembra muoversi: due componenti della polizia provinciale sono stati destinati a decongestionare il traffico. Ma non basta: lo scenario che si presenta è tutt’ora preoccupante e caotico. Ci sono auto sul ciglio della strada che invadono la corsia, macchine che tagliano la carreggiata salendo dal Villaggio Mosè per entrare nel parcheggio, mezzi incolonnati per l’ingresso nel posteggio gestito dal Parco. Non ci siamo, assolutamente no”.

Il consigliere si chiede perché non vengono elevate le multe e chiede di sguinzagliare più pattuglie per sanzionare le auto in sosta vietata. 

Insomma, il “timido intervento” delle ultime ore non sarebbe affatto sufficiente: “L’Ente Parco, che incassa i soldi di parcheggi e biglietti, organizzi un apposito servizio-navetta gratuito per i turisti in modo da evitare situazioni non più tollerabili”.  

Alcuni consiglieri comunali, tra l’altro, in precedenza avevano proposto l’utilizzo del parcheggio in contrada Cugno Vela a Villaseta, poco distante dal passaggio al livello.

 “Con le emergenze rilevate - aggiunge Spataro - quest’area non c’entra nulla, per non dire che è ridotta in condizioni vergognose dopo cinque anni di gestione alquanto discutibile del Parco e riconsegnata al Comune di Agrigento che aveva investito decine di migliaia di euro”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità e parcheggi nella Valle dei Templi, disposti maggiori controlli

AgrigentoNotizie è in caricamento