rotate-mobile
Cronaca

Scatta l'obbligo delle catene a bordo, ecco quali sono le strade più a rischio

Si tratta di una previsione contenuta nell'articolo 6 del Codice della Strada che riguarda principalmente le strade extraurbane

Libero Consorzio avverte gli  automobilisti, ricordando che è in vigore l’ordinanza del direttore del settore Infrastrutture Stradali n. 15 del 5 marzo 2015 che rende obbligatorio l’obbligo di catene da neve a bordo di tutti i mezzi che transitano su alcune strade interne dal 15 novembre al 15 aprile.  

"La mancanza di catene e dispositivi antisdrucciolevoli analoghi a bordo dei mezzi è soggetta a sanzioni - ha scritto in una nota Libero Consorizio -. In ogni caso, considerate le precarie condizioni del manto stradale di alcuni tratti della viabilità montana, si raccomanda, a prescindere dalle condizioni atmosferiche, la massima prudenza a tutti coloro che percorrono queste strade".

Ecco le strade a rischio

L’ordinanza riguarda alcune strade dei comparti centro-nord e ovest sulle quali è più alto il rischio di ghiaccio e neve in inverno. Si tratta delle seguenti strade: S.P. n. 24A – Tratto Stazione Cammarata–Cammarata, S.P. n. 24 B – Tratto Cammarata – S. Stefano di Quisquina; S.P. n. 25 -  Soria – Mussomeli; S.P. n. 26 C – S. Stefano Quisquina – Confine Palermo; S.P. n. 26 D – Borgo Pasquale – Valledolmo; S.P.C. n. 31 – Ex Consortile Cammarata verso Casteltermini; S.P.C. n. 39 – Ex Consortile Soria Casalicchio; S.P.C. n. 40 – Ex Consortile Salina – Menta, SP 36 Bivio Verdura-S.Anna e SP 37 Sciacca-Caltabellotta. Su tutte queste strade, oltre all’obbligo di catene a bordo, in caso di neve o fondo ghiacciato è inibito il transito a ciclomotori, motocicli e biciclette. Il divieto non riguarda i mezzi di trasporto pubblico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'obbligo delle catene a bordo, ecco quali sono le strade più a rischio

AgrigentoNotizie è in caricamento