Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

"Investire sulla Corleonese-Agrigentina", scendono in campo i sindaci

Incontro ieri per firmare un documento comune sul futuro di una strada antichissima e centrale per il turismo della zona della montagna

E' una delle strade più antiche e anche più importanti per la fruizione delle zone interne della nostra provincia. Stiamo parlando della statale Corleonese Agrigentina, che versa oggi in gravi condizioni di degrado.

Per far sì che sulla piena fruibilità si investa, i sindaci dei comuni di Agrigento, Corleone, Marineo, Prizzi, Palazzo Adriano, Bivona, Raffadali, Joppolo Giancaxio, Santa Elisabetta, Lucca sicula, Alessandria della Rocca, Chiusa Sclafani, Giuliana, Campofiorito, Contessa Entellina, Santo Stefano di Quisquina, Cianciana, ieri mattina si sono riuniti presso la Real Casina di Caccia di Ficuzza per approvare in modo corale un documento che ha lo scopo di accendere i riflettori su questo importante asse viario che unisce la provincia di Palermo ai comuni del Distretto rurale di qualità dei Sicani.

"Il Gal Sicani - dice una nota pubblicata sui social - appoggiando le ragioni degli amministratori locali e dei cittadini che rappresentano, sostiene l'iniziativa, unendosi al coro di voci che chiede risposte concrete e tempi certi per la realizzazione della Strada Statale 118, premessa indispensabile perché si possa dare corso ad una programmata strategia di sviluppo dell’area dei Sicani, del Corleonese e della valle del Sosio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Investire sulla Corleonese-Agrigentina", scendono in campo i sindaci

AgrigentoNotizie è in caricamento