rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Centro città / Via San Vito

Transenne misteriosamente spostate e scalinata impercorribile: quell'angolo dimenticato

Chi vive in quella zona o chi quotidianamente la percorre, osserva e si indigna. Inizialmente, segnalavano e protestavano anche. Adesso, tranne qualche rara eccezione, sembra che ci si sia "abituati" a convivere con il degrado e forse anche con il rischio di nuovi distacchi dal muro

C'era una volta una scalinata che collegava via San Vito con la via Alcide De Gasperi. Anzi, c'è ancora. E' irriconoscibile e anche impercorribile. Non è soltanto al buio - lo è sempre stata - ma è interamente ricoperta di fogliame, erbacce e sporcizia. Diversi mesi fa, lungo via San Vito, quasi ai bordi della carreggiata, erano state collocate delle transenne. Impedivano di posteggiare perché dal muro si erano staccati dei calcinacci. Si mirava dunque a garantire la pubblica incolumità - vietando che i pedoni percorressero quel tratto di marciapiede - e si mirava a scongiurare danni alle autovetture quotidianamente posteggiate in quella porzione di strada. 

La scalinata dimenticata di via San Vito

Le transenne sono rimaste al loro posto: sempre in via San Vito. Non sono più però lungo la carreggiata stradale. Qualcuno le ha accostate al muro: sul marciapiede. Il pericolo distacchi è venuto meno? O semplicemente, qualche sprovveduto automobilista si è "riappropriato" di uno slargo indispensabile per il parcheggio?

Fra quella porzione di strada dove le transenne sono state misteriosamente spostate e l'attigua scalinata "d'aperta campagna", c'è una porzione - microscopica - di città che sembra essere abbandonata a se stessa. Chi vive in quella zona o chi quotidianamente la percorre, osserva e si indigna. Inizialmente, segnalavano e protestavano anche. Adesso, tranne qualche rara eccezione, sembra che ci si sia "abituati" a convivere con il degrado e forse anche con il rischio di nuovi distacchi dal muro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transenne misteriosamente spostate e scalinata impercorribile: quell'angolo dimenticato

AgrigentoNotizie è in caricamento