rotate-mobile
Cronaca Villaggio Mosè / Via Favignana

Frana di via Favignana, c'è la convenzione: il Comune potrà dare via ai lavori

Le somme proverranno dal Po Fesr contro l'erosione e il dissesto idrogeologico: si tratta di oltre quattro milioni di euro

Messa in sicurezza del costone di via Favignana, il Comune stipula la convenzione con l’Assessorato regionale al Territorio e questo potrebbe a breve consentire l’avvio degli attesi lavori di eliminazione del fronte di frana.

Il fondo da cui proverranno i quattro milioni e duecentomila euro circa necessari per consolidare la collina è il cosiddetto “Po Fesr” destinato al mitigamento del rischio idrogeologico e per la lotta all’erosione costiera: in totale oltre 155milioni di euro.

La firma della convenzione con l’Assessorato adesso dovrebbe sbloccare in tempi rapidi gli interventi – sempre calcolando quanto necessario ai sensi della burocrazia per l’affidamento degli stessi attraverso procedura di gara eccetera- mettendo, si spera, la parola “fine” ad una vicenda che ormai risale negli anni: era il 2006 quando i primi fenomeni franosi si erano manifestati, e la frana, con il tempo, ha “rosicchiato” metro dopo metro la collina, fino a giungere a minacciare le abitazioni, tanto da spingere il Comune nel marzo del 2018 a sgomberare in grande urgenza gli abitanti delle case popolari che si trovano sul ciglio di frana, salvo farli poi rientrare dopo poco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana di via Favignana, c'è la convenzione: il Comune potrà dare via ai lavori

AgrigentoNotizie è in caricamento