Case senza fogna al Villaggio Peruzzo, si va verso una soluzione del problema

Sono alcune decine le famiglie che vivono ormai da anni senza poter avere accesso alla rete fognaria, perché mai realizzati gli allacci

(foto ARCHIVIO)

Si apre uno spiraglio per la soluzione dei problemi vissuti dagli abitanti del primo tratto del Villaggio Peruzzo e delle sue traverse, da anni sprovvisti di allaccio alla rete fognaria sebbene molti di essi continunino regolamente a pagare fognatura e depurazione nelle proprie bollette idriche.

Abitazioni sprovviste di regolare scarico delle fogne, fioccano multe da 6mila euro

Una situazione arcinota che però è entrata nel dibattito pubblico e politico solo dopo che, nel 2014, la Polizia municipale iniziò a svolgere controlli su mandato della Procura nei confronti di coloro che non smaltivano in modo regolare i propri reflui fognari (in alcuni casi anche conferendoli direttamente nel fiume Akragas). Questo portò all'emissione di decine di sanzioni da 6mila euro ciascuna da parte del Libero consorzio comunale, molte delle quali oggi impugnate in tribunale dai residenti, i quali da tempo contestano come non sia propria responsabilità l'assenza delle reti fognarie che spetta al gestore del servizio idrico realizzare e allacciare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Niente fogna, ma le multe arrivano lo stesso: faccia a faccia con il prefetto di Agrigento

In questo contesto molto confuso arriva un provvedimento della giunta comunale che  ha acquisito gratuitamente al proprio patrimonio un tratto di rete fognante realizzato da un privato, il Consorzio "Emporium" nel tratto che va dal deposito Sais all'inizio del Villaggio Peruzzo. Un pezzo di rete fognante che solo nei mesi scorsi la Girgenti Acque ha potuto verificare, confermandone la funzionalità, e aprendo le porte verosimilmente appunto alla possibilità che i cittadini si allacciare le proprie abitazioni senza dover pagare le somme - ingenti - che in un primo momento gli erano state prospettate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il crack del gruppo Pelonero, Patronaggio: "Così la famiglia ha fatto sparire milioni di euro da un’azienda all’altra"

  • Operazione "Malebranche", colpito il gruppo Pelonero: 13 misure cautelari

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • "Società aperte con capitale irrisorio, impennata con volume di affari milionario e tracollo pilotato": ecco il sistema "Pelonero"

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento