Arrivano le autobotti in via dei Fiumi, agevolazioni per chi ha subito i disagi

In attesa di conoscere i risultati delle analisi e di capire se gli interventi di bonifica vadano a buon fine sono stati messi "sul tavolo" gli eventuali provvedimenti da adottare in caso di esito negativo

Via dei Fiumi (foto archivio)

Condotte nuove con nuovi scarichi terminali, per evitare ristagni, servizio di fornitura continuo con autobotti e riconoscimento di un "credito" per chi avesse pagato regolarmente l'acqua subendo dei disagi da agosto ad oggi in via dei Fiumi.

Sono queste alcune delle soluzioni discusse, dietro proposta dell'assessore Franco Miccichè, nel corso della conferenza di servizi tenutasi in Comune tra l'amministrazione, per la quale erano presenti Miccichè stesso e l'assessore Mimmo Fontana, l'ingegnere Gaspare Triassi per ufficio Tecnico, l'Ato, l'Asp e Girgenti acque.

In attesa di conoscere, stasera, i risultati delle analisi richieste all'Asp, con prelevamenti effettuati in tutte le traverse da via Di Salvo a via Teatro Tenda, e di capire se gli interventi di bonifica vadano a buon fine, sono stati messi "sul tavolo" gli eventuali provvedimenti da adottare in caso di esito negativo.

"Abbiamo chiesto che si eliminino in ogni caso, con cadenza settimanale, i ristagni che si verificano nella parte finale delle condotte alla fine di ogni erogazione - ha detto l'assessore Miccichè -. Stiamo cercando di determinare le cause del problema, e abbiamo ipotizzato come soluzione definitiva un sistema che consenta di 'scaricare' le acque che non riescono a defluire.

Inoltre, ci è stato assicurato che sarà avviato un servizio continuo di fornitura idrica con le autobotti, senza il bisogno di aspettare la chiamata dell'utente: anche perchè l'operazione è favorita dalla presenza di un idrante vicino alla chiesa di Santa Rosa. Ultimo, ma non meno importante, ho chiesto al gestore del servizio idrico di considerare delle agevolazioni per chi da agosto subisce i disagi ormai noti".

 Rispetto alla viabilità di via dei Fiumi, Miccichè ha annunciato l'impegno affinchè si realizzi il rispristino della sede stradale. "Verificheremo la situazione dell'arteria, poi capiremo se sarà il caso di emettere un'ordinanza di chiusura per effettuare gli interventi e il rispristino delle condizioni di sicurezza, oltre a potenziare la segnaletica stradale", ha concluso l'amministratore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: una persona in ospedale

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento