Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

La città non dimentica Gian Campione, una via dedicata all'artista

Le targhe toponomastiche sono state realizzare in roccia lavica dall’Accademia di Belle Arti di Agrigento, diretta da Alfredo Prado

L’ex traversa Ortolani diventa via Gian Campione. Domani sera, giovedì 6 agosto, alle ore 18.00 alla presenza della vedova dell’artista, Alida D’Angelo, il sindaco Lillo Firetto scoprirà la targa contenente l’intitolazione della via all’ambasciatore della canzone siciliana nel mondo, Salvatore Campione meglio conosciuto come Gian Campione. Per l’occasione verrà letta una poesia scritta dalla poetessa Daniela Ilardi dedicata all’artista scomparso. Un nutrito gruppo di artisti colleghi e amici di Gian Campione renderà poi omaggio al noto cantante esibendosi coralmente nel brano “Jetta la riti” tra i più conosciuti del repertorio del musicista agrigentino.

Le targhe per la nuova denominazione della via (che risale comunque a diversi mesi fa) sono state realizzare in roccia lavica dall’Accademia di Belle Arti di Agrigento diretta dal professor Alfredo Prado. La scelta di modificare la denominazione della via nasce dal fatto che proprio in quella zona del centro storico a due passi da piazza Ravanusella era nato ed ha vissuto per lungo tempo l’artista agrigentino, scomparso prematuramente nel 2005 ma ancora molto vivo nel cuore della gente per le sue canzoni e la sua musica. Per 17 anni fece parte del gruppo folklorico “Val d’Akragas”, tramite il quale, girò il mondo portando alla ribalta la canzone siciliana nell’autentica parlata agrigentina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città non dimentica Gian Campione, una via dedicata all'artista

AgrigentoNotizie è in caricamento