Cane corso tiene in "ostaggio" una famiglia in via Atenea

L'animale si era posizionato davanti alla porta d'ingresso dell'abitazione e ad ogni tentativo di avvicinarsi ringhiava. I carabinieri hanno chiamato il veterinario Leila Li Causi

Un cane corso

Cane corso tiene in "ostaggio" una famiglia: una coppia, con una bambina piccola, che non riusciva ad entrare in casa propria. E' accaduto nella tarda serata di ieri in via Atenea. 

L'animale, un cane adulto, si era posizionato davanti alla porta di ingresso dell'abitazione e ad ogni tentativo di avvicinarsi, da parte dei proprietari della residenza, ringhiava paurosamente. Un comportamento che ha terrorizzato gli agrigentini. Ad essere allertati per quanto stava accadendo anche i carabinieri. Militari dell'Arma che hanno chiamato in soccorso il veterinario Leila Li Causi. 

Il veterinario è riuscito a mettere il guinzaglio e a fare spostare il cane corso, consentendo, di fatto, l'accesso in casa della famiglia. A lanciare un appello è stata, poi, proprio Leila Li Causi: "Non avevo con me il lettore microchip per cui non ho idea se sia scappato o se sia stato abbandonato. Se qualcuno lo sta cercando, sappia che gira per la via Atenea, è molto spaesato e mal voluto dai cani di quartiere di quella zona".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento